Sketching in Monferrato: quest’anno si replica con “Pennelli pellegrini”

I partecipanti all’edizione 2018 all’Ecomuseo della Pietra da Cantoni di Cella Monte (AL)

C’è fermento in Monferrato. E non è ancora quello dei mosti. Il comitato organizzatore di “IT.A.CA’ Migranti e Viaggiatori” è in piena attività per dare vita alla nuova edizione 2019 dell’evento.

IT.A.CA’ (https://www.festivalitaca.net/) è il primo festival italiano che si occupa di turismo responsabile e per il terzo anno questa importante e variopinta manifestazione farà tappa nel nostro Monferrato dal 13 al 20 ottobre (https://www.ca-mon.it/ per il calendario degli eventi e tutte le informazioni).

Sketcher all’opera nella splendida cornice del vivaio acquatico Eta Beta di Conzano (AL)

Anche Il Picchio, sin dall’inizio, partecipa attivamente e con entusiasmo al festival. Dallo scorso anno abbiamo creato un evento di due giorni incentrato sullo sketching, cioè sul disegno dal vivo, principalmente ad acquerello, per la creazione di suggestivi “diari di viaggio” colorati, alla maniera dei “carnet de voyage” dei viaggiatori del passato (che non avevano né macchina fotografica né telefonino!). Con l’apporto determinante di alcuni professionisti di questo splendido genere artistico-letterario-culturale, ospiti dell’evento, abbiamo condotto in un viaggio attraverso la “terra” del Monferrato un bel gruppo di appassionati acquerellisti. La “terra” era infatti il tema dell’edizione 2018 di IT.A.CA’ in Monferrato: terra qui significa agricoltura, vigna, ma anche Pietra da Cantoni (lo roccia con cui sono costruiti i paesi monferrini), marna da cemento (la cui estrazione in profonde miniere ha costituito l’anima dell’economia industriale del territorio per un secolo), infernot, natura, cultura, società.
Per due giorni abbiamo girovagato nel cuore del Monferrato divenuto patrimonio Unesco, facendo tappa nei suoi più suggestivi borghi.

Gli ospiti dell’edizione 2018: Anna Regge, Roberto Cariani e Lorenzo Dotti.

Quest’anno replichiamo, ma con nuove suggestioni. Possiamo anticipare che l’edizione 2019 di sketching si chiamerà “Pennelli pellegrini” e sarà giocata intorno a due dei fulcri dell’arte sacra del Monferrato: la canonica di Santa Maria di Vezzolano, autentico gioiello del romanico piemontese, e il Sacro Monte di Crea (patrimonio Unesco), che sarà anche la principale location del festival monferrino di quest’anno.
Allora segnatevi le date del 19 e 20 ottobre e seguiteci nei prossimi mesi per conoscere tutti i dettagli dell’evento!